Il SOLE dell’open si sta raffreddando ?

1 settembre, 2008

In rete gira voce ( qui, qui , qui) che SUN stia per essere acquisita da HP o Fujitsu o IBM o qualcun’altro. Certo, alla paladina dell’open sembra che le cose non vanno molto bene, già a Luglio annunciava licenziamenti, adesso sembra che i profitti siano in picchiata (qui) e che stia perdendo terreno nei confronti di IBM (qui).

Vedremo come evolve la situazione, ma certo che già solo simili voci dovrebbero chiarire una volta per tutte quanto è sbagliata la strada dell’open source.

Una società che possiede alcuni dei più famosi ed utilizzati software open : MySql, Open Office, Java, Virtual Box, che rischia di essere acquisita da chi produce hardware !  La dimostrazione che il modello non rende, non produce utili, è regalare i propri prodotti ed incamminarsi sulla via del fallimento.

Annunci

4 Responses to “Il SOLE dell’open si sta raffreddando ?”

  1. ipocrisia Says:

    ma lo sai che sei il re delle ipocrisie? cosa ci fanno tutti questi post dentro ad un cms OPENSOURCE? lol complimenti, insulti i programmi liberi e poi li usi

    ps porca miseriaccia aumenta il carattere di default che viene un colpo agli occhi!

  2. Stefano Says:

    La strada dell’open source non è sbagliata: è completamente sbagliata la strategia di SUN.

    Lo sviluppo di Java è praticamente fermo dal 2006 (da quando è diventato open-source, prima era freeware): ormai il mercato ha prodotto una miriade di alternative a Java (sia freeware, open-source o closed-source) che funzionano mille volte meglio (you know: PHP, Pyton, .NET, …). Se tu fermi lo sviluppo hai solo un prodotto obsoleto; quando poi si parla di Java, di cose da migliorare ce ne sono parecchie (velocità che praticamente non c’è, portabilità delle soluzioni che per Java significa sostituire delle librerie con altre mettendo mano al codice sorgente, etc…).

    MySQL quando era solo MySQL (SUN lo ha solo comprato), usciva in media con un’aggiornamento al mese; adesso il buio: come Java, no sviluppo…
    C’è poi l’idea di affiancare alla versione open, una a pagamento: bellissima idea, direte voi; solo che ci sono due piccoli e insignificanti dettagli: come già detto, il prodotto MySQL esiste indipendentemente da SUN da svariati anni ed è molto diffuso; chi lo usa già continuerà a fare riferimento alla versione open, anche perchè nell’immaginario collettivo MySQL è un DB desctinato ad usi specifici che non richiedono le features contenute nella versione a pagamento (multi-server, virtualizzazione, etc…): la stessa categoria di utenti per la gestione multi-server e simili guarda a Oracle che, pur non essendo il massimo della vita, vanta un esperienza sicuramente maggiore di MySQL per quanto riguarda questo tipo di problematiche.

    Perchè complicarsi la vita con VirtualBox: quando è venuto alla luce (con un altro nome) era a pagamento, non lo potevi provare e pagavi anche le demo. In più non si capiva che hardware ci volesse per poterlo utilzzare. Nello stesso periodo naquero una miriade di questi sw compreso VMWare, simpatico programmino freeware (almeno all’inizio) che si dimostrò subito molto facile da gestire e abbastanza bug-free. Quando VMWare diventò a pagamento, ormai era il leader di mercato: nell’immaginario collettivo, la virtualizzazione è VMWare, così come la ricerca è Google; pensare di aprire i sorgenti di VirtualBox in queste condizioni praticamente è inutile…

    In principio era StarOffice (freeware); poi StarOffice è diventato a pagamento ed è nato OpenOffice (open-source); per un pò di tempo hanno co-esistito: se li mettevi a confronto erano la stassa cosa; dopo un pò di tempo StarOffice è scomparso… Dove volevano arrivare con tutto sto casino???

    La SUN faceva anche hardware (processori sparc e balle varie) che adesso non fa più, limitandosi a costruire PC e server su base intel con Solaris installato, mantenendo però i prezzi sulla linea di quando c’era l’hardware proprietario (prendo lo stesso hw, ci metto linux e spendo un decimo di quello proposto da SUN). Bello è poi il tentativo di rispolverare i terminali grafici con boot da rete, facendoli passare come soluzioni innovative eco-compatibili: 10 anni, fa quando entrai in università, il dipartimento di informatica stava smaltendo sti cosi, sostituendoli con dei personal computer.

    La SUN è tutta quà: Java, MySQL, VirtualBox e vendita PC con solaris; non ha motori di ricerca o network digitali (YouTube, etc…) che ti permettono di campare con la pubblicità. Se non investi per mantenere e migliorare quello che possiedi, sei destinato a chiudere i battenti…

  3. whitenoise Says:

    non sono molto d’accordo con la tesi riportata dall’articolo.. sono anni che sun perde mercato, e i principali concorrenti sono redhat e intel, rispettivamente contro solaris e sparc/ultrasparc/.. , non credo che il problema sia dovuto all’opensource…ma alla cattiva gestione che avviene già da tempo…

    Luca

  4. Krull Says:

    mysql ha sempre avuto una versione a pagamento

    quello che aveva fatto storcere un po’ il naso a qualcuno era che si vociferava che alcune funzionalita’ venissero aggiunte solo alla versione a pagamento; il tutto e’ stato smentito


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: